venerdì, Febbraio 26, 2021

REPSOL ANNUNCIA DUE IMPORTANTI SCOPERTE DI PETROLIO NELL’OFFSHORE DEL MESSICO

Must read

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Il consorzio formato dalla società spagnola Repsol (30%) e dai suoi partner PC Carigali Mexico Operations (28,33%), la tedesca Wintershall DEA (25%) e la tailandese PTTEP (16,67%), hanno scoperto al largo del Golfo del Messico due giacimenti petroliferi con due pozzi in acque profonde del blocco 29.

Juan Manuel Delgado, amministratore delegato di Wintershall Dea, ha sottolineato: “Questo è un grande successo. Abbiamo creduto fermamente che scoperte come queste potessero essere fatte in questa zona. Le scoperte di Polok e Chinwol sono una prova evidente del potenziale petrolifero del bacino Salina. Siamo inoltre fiduciosi di poter trovare ulteriormente risorse aggiuntive nel Blocco 29”.

Repsol ha confermato che la scoperta è avvenuta con i pozzi Polok-1 e Chinwol-1, situati nel blocco 29 del bacino Salina, nel sud-est delle acque messicane del Golfo del Messico, al largo delle coste degli stati di Veracruz e Tabasco. Entrambi i pozzi hanno trovato depositi di petrolio di buona qualità, in località a 87 km dalla costa di Tabasco, e confermano che questa zona ha un grande potenziale.

Il primo pozzo, Polok-1, è stato perforato a una profondità di 2.610 metri, trovando circa 200 metri di sabbia oleosa. Mentre per il pozzo Chinwol-1 si sono perforati 1.850 metri, e in questo caso lo spessore dello strato di sabbia oleosa è stato di 150 metri.

La scoperta di Polok lascia immaginare prospettive di termine positive per il bacino della Salina. Ad oggi, il consorzio ha investito oltre 765 milioni di dollari e generato oltre 1.800 posti di lavoro diretti e indiretti.

Le sonde esplorative Polok-1 e Chinwol-1 sono state completate in meno tempo di quanto inizialmente previsto e a un costo inferiore, pur mantenendo i più elevati standard di sicurezza e sotto severi protocolli sanitari per prevenire la diffusione del Covid-19, sia nelle strutture in terra come in alto mare.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Saipem ottiene una maxi-commessa per un progetto di gas offshore in Qatar

Saipem ha messo a segno un ‘colpo’ di notevole entità in Qatar, dove ha ottenuto dalla compagnia statale Qatargas un contratto da ben 1,7...