venerdì, Ottobre 22, 2021

SAIPEM OTTIENE DA PETROBRAS UNA NUOVA COMMESSA OFFSHORE PER IL GIACIMENTO BUZIOS

Must read

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...

Il prezzo del petrolio venezuelano è aumentato del 41%

Il prezzo del greggio ha raggiunto lo scorso settembre 54,96 dollari al barile, un prezzo inferiore del 25% rispetto alla media di riferimento dell'insieme...

Nuova commessa brasiliana per Saipem, che si è aggiudicata un contratto da Petrobras per l’installazione di un sistema sottomarino basato su riser rigidi relativo al progetto del campo pre-salt di Búzios, ad una profondità compresa tra 1.537 e 2.190 metri, al largo delle coste dello stato di Rio de Janeiro.

L’intero sistema di produzione di Búzios-5 prevede – spiega Saipem in una nota – l’interconnessione in due fasi di 15 pozzi all’unità FPSO (Floating Production Storage Offloading). Il progetto assegnato a Saipem comprende l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione e l’installazione (EPCI) dei Riser Steel Lazy Wave (SLWR) e le relative flowline tra tutti i pozzi e l’unità FPSO. In particolare, lo scopo del lavoro include cinque riser di produzione e altri cinque di iniezione e flowlines per una lunghezza totale di 59 km, una condotta di esportazione di gas lunga 16 km, da collegare a una condotta esistente, 11 jumper rigidi e 21 fondazioni sottomarine (riser e PLET).

Per tutti i lavori offshore Saipem utilizzerà il mezzo FDS, all’avanguardia nello sviluppo dei campi sottomarini.

“Búzios è uno dei più grandi giacimenti petroliferi al mondo in acque profonde ed è significativo che Saipem contribuisca a un progetto così rilevante per il Brasile, un paese in cui abbiamo una presenza consolidata e un track record di progetti eseguiti con successo” ha commentato Francesco Racheli, Chief Operating Officer della Divisione Offshore E&C di Saipem. “Questo nuovo contratto combina efficientemente capacità interne e mezzi appropriati per realizzare una impresa ambiziosa e rafforza la nostra reputazione di fornitore globale di soluzioni ad alto valore aggiunto in un Paese che offre grandi opportunità. Siamo pronti ad affiancare Petrobras per sviluppare ulteriormente le risorse del Brasile e assicurare la produzione a regime del campo nei tempi richiesti ed in sicurezza”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La produzione di petrolio in Argentina è scesa del 21% in un mese

Il Segretariato per l'Energia dell'Argentina ha riferito che la produzione di petrolio convenzionale a settembre è stata di 296.514 barili al giorno. Nello stesso mese,...

Brasile. La nuova asta ha venduto solo 5 blocchi su 92

 Il Brasile ha venduto solo cinque dei 92 blocchi offerti con nove società partecipanti, rispetto ai 17 blocchi assegnati nella precedente (2019). Grandi compagnie petrolifere...

Pemex lancia bando di gara per la certificazione delle riserve di idrocarburi

Il dipartimento di produzione e esplorazione della compagnia statale petrolifera Pemex (PEP) è alla ricerca di una agenzia per quantificare e certificare i volumi...

Il prezzo del petrolio venezuelano è aumentato del 41%

Il prezzo del greggio ha raggiunto lo scorso settembre 54,96 dollari al barile, un prezzo inferiore del 25% rispetto alla media di riferimento dell'insieme...

Brasile vuole aumentare importazioni di gas e urea dalla Bolivia

Lo stato brasiliano del Mato Grosso ha manifestato l’interesse di acquistare gas naturale e urea della Bolivia, giustificata da una fase di crescita industriale,...