martedì, Maggio 17, 2022

SARÀ PRESENTATO ALLA FIERA PIPELINE & GAS EXPO IL PROGETTO GASVESSEL PER TRASPORTARE CNG VIA MARE

Must read

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

E’ ormai prossimo alla sua conclusione il progetto europeo GASVESSEL, coordinato dall’italiana NAVALPROGETTI e mirato a sviluppare innovazioni tecnologiche per il trasporto di gas naturale compresso (CNG).

I risultati dell’iniziativa verranno presentanti in occasione di Pipeline & gas Expo – fiera internazionale organizzata dalla società Mediapoint Srl a Piacenza, dal 17 al 19 novembre prossimo – nel corso di un convegno dedicato che verrà moderato da Michele Capobianco, Managing Director, CENERGY, e a cui parteciperanno: Pierluigi Busetto, Naval Architect, NAVALPROGETTI; Alberto Clarich, Engineering Team Manager, ESTECO; Michele Capobianco, Managing Director, CENERGY; Giovanni Fratti, Co-founder and CEO, CGNV.

Secondo i promotori del progetto, la chiave per garantire la sicurezza energetica dell’Europa è diversificare le rotte di approvvigionamento. Ciò include l’identificazione di nuove direttrici che riducano la dipendenza del continente da pochi fornitori di gas naturale ed aumentino la flessibilità di distribuzione. In tale contesto, il progetto GASVESSEL, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma H2020 e coordinato da NAVALPROGETTI, ha indagato e sviluppato le necessarie innovazioni tecnologiche per il trasporto di gas naturale compresso (CNG).

La più importante innovazione “abilitante” è rappresentata da un sistema di produzione di recipienti a pressione in materiale composito molto più leggeri e molto più grandi rispetto a quanto consentito dall’attuale stato dell’arte. Ciò consente di progettare e realizzare nuovi sistemi di trasporto con carichi utili molto più elevati e di conseguenza costi di trasporto drasticamente inferiori per metro cubo di gas. In pratica il progetto GASVESSEL consente di servire quelle situazioni in cui non è economicamente vantaggioso realizzare nuove pipeline o impiegare sistemi di trasporto di GNL con la complicazione dei sistemi di rigassificazione.

Per quanto la tecnologia dei recipienti in materiale composito non sia limitata al trasporto navale, nel progetto GASVESSEL viene in particolare indagato il trasporto via nave di CNG per tre aree geografiche: (i) i giacimenti di gas del Mediterraneo orientale, (ii) la Regione del Mar Nero; (iii) i campi petroliferi offshore nel mare di Barents.

Nell’ambito della presentazione che si svolgerà alla fiera Pipeline &Gas Expo di Piacenza, verrà riassunto il progetto di ricerca, discussi gli scenari per la realizzazione di “pipeline virtuali”, introdotta l’analisi di rischio per un sistema di trasporto di Gas Naturale Compresso e l’ottimizzazione dei processi carico e scarico di serbatoi di Gas Naturale Compresso, e verrà illustrata la progettazione e l’industrializzazione del processo di costruzione di serbatoi in materiale composito.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Eni sigla un accordo in Congo per l’aumento della produzione e fornitura di GNL

Si è conclusa con successo la missione di Eni in Congo. A Brazzaville, l’amministratore delegato Claudio Descalzi ha firmato una lettera d’intenti con il...