lunedì, Luglio 4, 2022

Shell investe nel Progetto Whale nel Golfo del Messico

Must read

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

Shell aumenta i propri investimenti nel campo delle soluzioni energetiche a basse emissioni di carbonio per sostenere il processo della transizione energetica globale.

È così che la società ha recentemente annunciato la decisione di investire nello sviluppo di Whale, il secondo progetto in acque profonde gestito da Shell nel Golfo del Messico.

Di proprietà di Shell Offshore Inc. (60%) e Chevron U.S.A. (40%), il Whale Project dovrebbe raggiungere un picco di produzione di circa 100.000 barili di petrolio equivalente al giorno (Boe/d) e sono stimati, ad oggi, dei volumi di risorse recuperabili di ben 490 milioni di Boe.

Lo sviluppo di Whale sarà caratterizzato da sistemi di compressione e turbine a gas ad alta efficienza energetica, metodi produttivi in linea con quelli già impiegati da Shell nel Golfo del Messico, tra i più bassi al mondo per emissioni di gas serra nella produzione del petrolio.

Wael Sawan, il Direttore del settore Upstream di Shell, ha dichiarato: “Stiamo realizzando, grazie a più di 40 anni di esperienza in operazioni ad alte profondità, progetti competitivi per fornire barili ad alta qualità in grado di soddisfare le esigenze energetiche di oggi, generando i ricavi necessari con cui finanziare lo sviluppo dell’energia del futuro”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Oltre 5.000 visitatori per Pipeline & Gas Expo e Hydrogen Expo

Chiudono i battenti tra la soddisfazione generale la seconda edizione del PIPELINE & GAS EXPO (PGE), la mostra-convegno interamente dedicata ai settori del “Mid-Stream”...

Sonatrach e Sinopec collaborano per la perforazione di nuovi pozzi petroliferi

La compagnia degli idrocarburi di stato algerina, Sonatrach, ha firmato un contratto per lo sviluppo di un giacimento petrolifero nell'estremo sud-est del Paese con...

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...