lunedì, Ottobre 3, 2022

SNAM CONVOCA A ROMA GLI ‘STATI GENERALI’ DELL’IDROGENO

Must read

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Rappresentanti delle istituzioni, a partire dal premier Giuseppe Conte, e top manager dell’industria hanno accolto l’invito di Snam e sono accorsi nella Capitale per confrontarsi sul futuro dell’idrogeno e sul ruolo di questo combustibile nei processi di transizione energetica in atto.

L’occasione è “The Hydrogen Challenge – 2019 Global ESG Conference”, evento di 2 giorni organizzato dalla corporation italiana per approfondire tutti gli aspetti legati all’idrogeno “come vettore energetico pulito del futuro, nel contesto della lotta ai cambiamenti climatici e della crescente integrazione dei fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) nelle strategie delle imprese”.

Nel corso della convention, che si è aperta oggi (10 ottobre; ndr) nella location romana de ‘La Lanterna’ ed è patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), con il supporto dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), di Hydrogen Europe e H2IT e l’intervento del Direttore Generale di IRENA, verranno presentati i risultati degli studi condotti sul tema da istituti di ricerca di primaria importanza, “che confermano – assicura SNAM – il ruolo dell’idrogeno come attore determinante per un futuro decarbonizzato”.

Nutrita la presenza di alte cariche istituzionali: oltre al Presidente del Consiglio interverranno infatti, nel corso delle 48 ore, il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e il Presidente Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente Stefano Basseghini. Al completo, ovviamente, i vertici aziendali di SNAM, a partire dal Presidente Luca Dal Fabbro e dal CEO Marco Alverà, così come ricco è il carnet di rappresentanti delle società private attive a vario titolo nel settore energetico, tra cui spiccano – solo per citare alcuni nomi (ma il programma della 2 giorni è fitto) – Silvia Candiani (CEO Microsoft Italia), Martina Cheung (Presidente S&P Global Market Intelligence), Eduard Ruijs (Direttore Generale Blackrock Global Energy & Power Infrastructure Funds), Ugo Salerno, Presidente e CEO del Rina, Michele Stangarone, Presidente Nuovo Pignone.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...

Eni compie una nuova importante scoperta di gas a largo di Cipro

Eni annuncia una importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una...

ExxonMobil scopre nuove riserve di petrolio

Il quinto progetto nel blocco Stabroek condotto dalla compagnia ExxonMobil, prende di mira i tre grandi giacimenti di Uaru, Mako e Snoek. Il pozzo Snoek-1...

Petrobras conclude la vendita dei giacimenti di Ceará

La compagnia petrolifera statale Petrobras, ha affermato in un comunicato di aver concluso la vendita di tutte le sue partecipazioni nei giacimenti onshore di...