sabato, Maggio 15, 2021

SNAM CONVOCA A ROMA GLI ‘STATI GENERALI’ DELL’IDROGENO

Must read

Petrobras firma il contratto per la costruzione della settima unità di Búzios

Petrobras ha firmato un contratto con la società Keppel Shipyard Limited per la costruzione della piattaforma P-78, la settima unità che si installerá nel...

Oxy perde 346 milioni di dollari nel primo trimestre

Occidental Petroleum, una delle compagnie Upstream più importanti degli Stati Uniti, ha dichiarato una perdita di 346 milioni di dollari nel primo trimestre 2021. I...

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

Rappresentanti delle istituzioni, a partire dal premier Giuseppe Conte, e top manager dell’industria hanno accolto l’invito di Snam e sono accorsi nella Capitale per confrontarsi sul futuro dell’idrogeno e sul ruolo di questo combustibile nei processi di transizione energetica in atto.

L’occasione è “The Hydrogen Challenge – 2019 Global ESG Conference”, evento di 2 giorni organizzato dalla corporation italiana per approfondire tutti gli aspetti legati all’idrogeno “come vettore energetico pulito del futuro, nel contesto della lotta ai cambiamenti climatici e della crescente integrazione dei fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) nelle strategie delle imprese”.

Nel corso della convention, che si è aperta oggi (10 ottobre; ndr) nella location romana de ‘La Lanterna’ ed è patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), con il supporto dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), di Hydrogen Europe e H2IT e l’intervento del Direttore Generale di IRENA, verranno presentati i risultati degli studi condotti sul tema da istituti di ricerca di primaria importanza, “che confermano – assicura SNAM – il ruolo dell’idrogeno come attore determinante per un futuro decarbonizzato”.

Nutrita la presenza di alte cariche istituzionali: oltre al Presidente del Consiglio interverranno infatti, nel corso delle 48 ore, il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e il Presidente Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente Stefano Basseghini. Al completo, ovviamente, i vertici aziendali di SNAM, a partire dal Presidente Luca Dal Fabbro e dal CEO Marco Alverà, così come ricco è il carnet di rappresentanti delle società private attive a vario titolo nel settore energetico, tra cui spiccano – solo per citare alcuni nomi (ma il programma della 2 giorni è fitto) – Silvia Candiani (CEO Microsoft Italia), Martina Cheung (Presidente S&P Global Market Intelligence), Eduard Ruijs (Direttore Generale Blackrock Global Energy & Power Infrastructure Funds), Ugo Salerno, Presidente e CEO del Rina, Michele Stangarone, Presidente Nuovo Pignone.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Petrobras firma il contratto per la costruzione della settima unità di Búzios

Petrobras ha firmato un contratto con la società Keppel Shipyard Limited per la costruzione della piattaforma P-78, la settima unità che si installerá nel...

Oxy perde 346 milioni di dollari nel primo trimestre

Occidental Petroleum, una delle compagnie Upstream più importanti degli Stati Uniti, ha dichiarato una perdita di 346 milioni di dollari nel primo trimestre 2021. I...

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...