SNAM CONVOCA A ROMA GLI ‘STATI GENERALI’ DELL’IDROGENO

Rappresentanti delle istituzioni, a partire dal premier Giuseppe Conte, e top manager dell’industria hanno accolto l’invito di Snam e sono accorsi nella Capitale per confrontarsi sul futuro dell’idrogeno e sul ruolo di questo combustibile nei processi di transizione energetica in atto.

L’occasione è “The Hydrogen Challenge – 2019 Global ESG Conference”, evento di 2 giorni organizzato dalla corporation italiana per approfondire tutti gli aspetti legati all’idrogeno “come vettore energetico pulito del futuro, nel contesto della lotta ai cambiamenti climatici e della crescente integrazione dei fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) nelle strategie delle imprese”.

Nel corso della convention, che si è aperta oggi (10 ottobre; ndr) nella location romana de ‘La Lanterna’ ed è patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), con il supporto dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), di Hydrogen Europe e H2IT e l’intervento del Direttore Generale di IRENA, verranno presentati i risultati degli studi condotti sul tema da istituti di ricerca di primaria importanza, “che confermano – assicura SNAM – il ruolo dell’idrogeno come attore determinante per un futuro decarbonizzato”.

Nutrita la presenza di alte cariche istituzionali: oltre al Presidente del Consiglio interverranno infatti, nel corso delle 48 ore, il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e il Presidente Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente Stefano Basseghini. Al completo, ovviamente, i vertici aziendali di SNAM, a partire dal Presidente Luca Dal Fabbro e dal CEO Marco Alverà, così come ricco è il carnet di rappresentanti delle società private attive a vario titolo nel settore energetico, tra cui spiccano – solo per citare alcuni nomi (ma il programma della 2 giorni è fitto) – Silvia Candiani (CEO Microsoft Italia), Martina Cheung (Presidente S&P Global Market Intelligence), Eduard Ruijs (Direttore Generale Blackrock Global Energy & Power Infrastructure Funds), Ugo Salerno, Presidente e CEO del Rina, Michele Stangarone, Presidente Nuovo Pignone.

Related posts