venerdì, Aprile 23, 2021

Snam punta sulla ‘pipeline virtuale’ per metanizzare la Sardegna: bando per la fornitura di navi gasiere

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

Tramontata l’ipotesi della cosiddetta ‘dorsale sarda’ – il gasdotto che avrebbe dovuto percorrere da nord a sud tutta l’isola trasportando il gas naturale – Snam ha deciso di puntare su un modello diverso per metanizzare la Sardegna: la ‘pipeline virtuale’.

Il concetto era già stato espresso in diverse occasioni da alcuni top manager del gruppo di San Donato Milanese, tra cui il suo responsabile Asset Italia Massimo Derchi (che ne aveva parlato ad un webinar, come riportato dalla testata Quotidiano Energia), e fondamentalmente prevede il trasporto via nave di GNL dai due rigassificatori di Panigaglia (gestito da Snam tramite la controllata GNL Italia) e Livorno (operato da OLT Offshore, di cui Snam, è azionista) a due nuove unità FSRU (Floating Storagte and Rigassification Unit) che la stessa azienda prevede di installare a Portovesme e a Porto Torres rispettivamente nel 2024 e nel 2025.

Da questi nuovi terminal il GNL verrà rigassificato e distribuito sull’isola tramite una serie di network locali di nuova costruzione, ubicati in corrispondenza dei principali bacini d’utenza.

Un progetto che sta già iniziando a prendere forma concreta: Snam ha infatti pubblicato nei giorni scorsi sulla Gazzetta Ufficiale Europea un bando tramite cui avvia la preselezione di aziende per la fornitura di navi gasiere. La procedura – anche se al momento nel documento non sono compresi ulteriori dettagli – dovrebbe riguardare sia le cosiddette ‘bettoline’ GNL che dovranno fare la spola tra continente e isola e che costituiranno di fatto la ‘pipeline virtuale’, sia le due unità gas carrier che dovranno invece essere trasformate in FSRU e installate a Portovesme e Porto Torres, e che rappresenteranno invece i punti di accesso alle future reti locali sarde.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...