venerdì, Aprile 23, 2021

TAP: AL VIA BANDI PREQUALIFICAZIONE TRATTA SOTTOMARINA

Must read

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

Trans Adriatic Pipeline AG (TAP) ha pubblicato due bandi di prequalificazione per la costruzione della tratta sottomarina del gasdotto, 105 km sotto il mare Adriatico. La massima profondita’ a cui sara’ posato il gasdotto e’ di 820 metri. Il primo bando, si legge in una nota, riguarda i lavori di ‘Engineering, Procurement, Construction and Installation’ (EPCI, Progettazione esecutiva, Acquisti, Costruzione e Installazione) della tratta sottomarina del gasdotto da 36 pollici tra le coste albanese e italiana. La EPCI include i connessi lavori di ingegneria civile a entrambi gli approdi, le attivita’ di ispezione dei fondali e quelle di precollaudo. Il secondo bando e’ per la fornitura di tubi lineari e rivestimenti sottomarini; questo bando e’ suddiviso in tre lotti. I dettagli di questi bandi sono pubblicati nel TED – Tenders Electronic Daily, supplemento della Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, a questo link per l’EPCI e a questo link per la fornitura di tubi. Per Knut Steinar Kvindesland, Procurement Director di TAP “e’ un grande piacere invitare le aziende, comprese quelle dei paesi che Tap attraversera’, a sottoporre le loro manifestazioni di interesse sulla base della documentazione di prequalifica ora pubblicati su TED. Il processo di selezione dei potenziali fornitori sara’, come sempre rigoroso, con particolare enfasi sui piu’ elevati standard in materia di Salute, Sicurezza e Protezione ambientale e su una verificabile adesione alla politica di “danno zero” di TAP”. Conclusa la fase di selezione, TAP intende pubblicare i bandi di gara per la costruzione della tratta offshore nel prossimo mese di maggio.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il RINA affiancherà il gruppo olandese Vopak nello sviluppo del business relativo al GNL

Il gruppo genovese RINA ha firmato con Vopak LNG un accordo quadro per la fornitura di servizi di ingegneria a consulenza finalizzati a supportare...

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...