mercoledì, Agosto 4, 2021

TRIVELLE ATTIVE NEGLI USA CALANO AI MINIMI DA APRILE 2011

Must read

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

La settimana scorsa il numero di trivelle petrolifere attive negli Stati Uniti e’ sceso di 62 unita’ a quota 922, il minimo dall’aprile 2011. E’ quanto risulta dai dati di Baker Hughes. Si tratta di una flessione pari a quasi il doppio di quelle registrate nelle due settimane precedenti (con, rispettivamente, 33 e 37 trivelle in meno) e che e’ indicativa dell’impatto del crollo del prezzo del greggio sull’industria dello shale oil statunitense, dal momento che si tratta del tredicesimo calo settimanale consecutivo delle trivelle in attivita’, scese del 40% rispetto al massimo storico di 1.609 trivelle risultate attive lo scorso ottobre. Il giacimento di shale oil che ha subito il maggior arretramento e’ il Permian Basin, con 24 trivelle in meno per un totale di 328, il minimo dal 2011. Nell’analisi dei dati va preso in considerazione il ricambio piu’ rapido che caratterizza il comparto shale, nel quale tra il processo di esplorazione e l’avvio delle perforazioni trascorre meno tempo e i giacimenti si esauriscono con maggiore rapidita’.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...