giovedì, Febbraio 25, 2021

TURKSTREAM: GAZPROM AVVIA LA POSA DEL TRATTO OFFSHORE NEL MAR NERO

Must read

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Sono partiti ufficialmente ieri, domenica 7 maggio, i lavori di posa del tratto offshore del gasdotto TurkStream.

Le operazioni, affidate dal colosso russo Gazprom al contractor Allseas, uno dei leader internazionale nelle costruzioni sottomarine, verranno svolte con la nave posatubi Audacia, di proprietà dellòa stessa Allseas, cui è stato affidato l’incarico di installare entrame le linee di gasdotto che correranno lungo i fondali del Mar Nero. I tratti in acque più profonde verranno invece installati utilizzando un’altra posatubi, la Pioneeering Spirit, che il contractor con sede in Svizzera ha noleggiato appositamente per questo impiego.

“Oggi abbiamo iniziato a dare corso all’implementazione pratica del progetto TrukStream ovvero alla posa sottomarina della porzione offshore della condotta. Entro la seconda metà del 2019, i consumatori turchi ed europei avranno un nuovo e affidabile canale di approvvigionamento per il gas russo” ha commentato Alexey Miller, Presidente di Gazprom, che è responsabile della costruzione dell’infrastrutture energetica tramite la controllata South Stream Transport B.V..

La prima tratta del TurkStream avrà infatti il compito di portare il gas dalla Russia alla Turchia, attraversano una porzione del Mar Nero, mentre la seconda line riprenderà dalla Turchia per giungere fino ai paesi dell’Europa Meridionale e Orientale. Ogni ‘stringa’ avrà una capacità di 15,75 miliardi di metri cubi di gas all’anno.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem: rosso di oltre 1 miliardo nel 2020, ma l’azienda conferma l’impegno nella transizione energetica

La pandemia di coronavirus ha pesato in misura considerevole sui conti di Saipem, che ha chiuso il 2020 con un rosso superiore al miliardo...

Al via dal prossimo anno il servizio small scale della FSRU Toscana di OLT Offshore

La FSRU Toscana avvierà le operazioni di small scale GNL a gennaio 2022, mentre già nei prossimi mesi lancerà un sondaggio di mercato e...

Nuove date per l’OMC 2021, che si svolgerà a Ravenna dal 28 al 30 settembre

La 15esima edizione della fiera OMC (Offshore Mediterranean Conference) di Ravenna non si svolgerà a maggio, come inizialmente previsto, ma dal 28 al 30...

Shell lancia anche in Italia la sua gamma di lubrificanti ‘carbon neutral’

Shell ha annunciato oggi il lancio della gamma di lubrificanti Carbon Neutral, ovvero a impatto zero di CO2e, disponibile in Italia e nei principali...

Saipem ottiene una maxi-commessa per un progetto di gas offshore in Qatar

Saipem ha messo a segno un ‘colpo’ di notevole entità in Qatar, dove ha ottenuto dalla compagnia statale Qatargas un contratto da ben 1,7...