venerdì, Aprile 23, 2021

VARATA IN COREA DEL SUD LA FLNG CORAL SUL DELL’ENI, CHE OPERERA’ IN MOZAMBICO DAL 2022

Must read

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Fu un altro passo avanti il progetto di realizzazione della Coral Sul, la FLNG (floating liquefied natural gas) commissionata dall’Eni al cantiere sudcoreano Samsung Heavy Industries e destinata ad operare nell’Area 4, nell’offshore del Mozambico.

Nei giorni scorsi, infatti, presso gli stabilimenti Samsung di Geoje, è stata celebrata la cerimonia di varo dello scafo della nuova unità, che verrà completata e consegnata al suo armatore nel corso del 2022.

Con una lunghezza di 432 metri e una larghezza di 66 metri, la Coral Sul sarà in grado di ospitare a bordo 350 persone e avrà una capacità produttiva di 3,4 milioni di tonnellate di GNL all’anno. Inoltre, sarà la prima FLNG ad operare in acque profonde 2.000 metri e anche la prima unità di questa tipologia ed essere stata espressamente progettata e costruita per operare in Africa.

Attualmente, secondo quanto riferito dall’Eni, il progetto si trova al 60% del suo completamento: oltre al varo dello scafo, sono in fase di costruzione anche 12 moduli per il trattamento del GNL, che verranno poi installati a bordo dell’unità galleggiante.

Una volta consegnata, nel 2022, la Coral Sul verrà posizionata all’interno dell’Area 4, la concessione nell’offshore del Mozambico di cui Eni è operatore, affiancata dai partner ExxonMobil, China National Petroleum Corporation, Galp Energia, Kogas e la compagnia statale del Mozambico ENH.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

La Turchia prende in consegna la sua prima FSRU con bandiera nazionale

E’ arrivata nel porto di Dörtyol, città nella provincia di Hatay, la FSRU Ertuglrul Gazi, la terza Floating Storage and Rigassification Unit attiva nel...

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...