venerdì, Maggio 20, 2022

VARATA IN COREA DEL SUD LA FLNG CORAL SUL DELL’ENI, CHE OPERERA’ IN MOZAMBICO DAL 2022

Must read

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Fu un altro passo avanti il progetto di realizzazione della Coral Sul, la FLNG (floating liquefied natural gas) commissionata dall’Eni al cantiere sudcoreano Samsung Heavy Industries e destinata ad operare nell’Area 4, nell’offshore del Mozambico.

Nei giorni scorsi, infatti, presso gli stabilimenti Samsung di Geoje, è stata celebrata la cerimonia di varo dello scafo della nuova unità, che verrà completata e consegnata al suo armatore nel corso del 2022.

Con una lunghezza di 432 metri e una larghezza di 66 metri, la Coral Sul sarà in grado di ospitare a bordo 350 persone e avrà una capacità produttiva di 3,4 milioni di tonnellate di GNL all’anno. Inoltre, sarà la prima FLNG ad operare in acque profonde 2.000 metri e anche la prima unità di questa tipologia ed essere stata espressamente progettata e costruita per operare in Africa.

Attualmente, secondo quanto riferito dall’Eni, il progetto si trova al 60% del suo completamento: oltre al varo dello scafo, sono in fase di costruzione anche 12 moduli per il trattamento del GNL, che verranno poi installati a bordo dell’unità galleggiante.

Una volta consegnata, nel 2022, la Coral Sul verrà posizionata all’interno dell’Area 4, la concessione nell’offshore del Mozambico di cui Eni è operatore, affiancata dai partner ExxonMobil, China National Petroleum Corporation, Galp Energia, Kogas e la compagnia statale del Mozambico ENH.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Eni sigla un accordo in Congo per l’aumento della produzione e fornitura di GNL

Si è conclusa con successo la missione di Eni in Congo. A Brazzaville, l’amministratore delegato Claudio Descalzi ha firmato una lettera d’intenti con il...