giovedì, Giugno 24, 2021

ACCORDO TRA FEDERPETROLI E CONFINDUSTRIA CROTONE PER UN NUOVO POLO DEL GNL

Must read

OMV Petrom entra nella commercializzazione di GNL

OMV Petrom, la più grande compagnia energetica nel Sud-Est Europeo, ha dichiarato di aver ottenuto una licenza per la commercializzazione del Gas Naturale Liquefatto...

Equinor ottiene due permessi esplorativi nel Mare di Barents in Norvegia

Il Ministro Norvegese del Petrolio e dell’Energia Tina Bru ha concesso a sette compagnie che operano nel settore petrolifero quattro licenze di esplorazione, tre...

Nuova significativa scoperta di olio e gas nel Mare del Nord per Eni.

Attraverso la società partecipata Var Energi, Eni ha annunciato una nuova scoperta di gas e olio nei due pozzi esplorativi King e Prince, situati...

BONUS PUBBLICITÀ 2021, INVESTI SULLE NOSTRE TESTATE!!!

Se avete perso la scadenza di Marzo 2021 siete ancora in tempo a presentare la domanda di accesso al bonus! Il decreto sostegni bis (dl...

Nascerà a Crotone un nuovo polo logistico per lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di GNL (Gas Naturale Liquefatto) a servizio dell’area del Mar Ionio.

Michele Marsiglia, Presidente di FederPetroli

Federpetroli e la sezione locale di Confindustria hanno infatti annunciato la firma di un accordo quadro relativo alla creazione di un polo crotonese del GNL per uso industriale, autotrazione, navale, civile e di diversa utenza, firmato dopo un anno di lavoro preparatorio dal Presidente di FederPetroli Michele Marsiglia e dal Presidente di Confindustria Crotone Michele Lucente.

La struttura che dovrà essere realizzata, una volta completato l’iter autorizzativo, prevede un terminal per ricevere il gas liquido dalle navi gasiere, dei siti di stoccaggio e impianti per distribuire il GNL o su bettoline, per il bunkeraggio, o su camion per la consegna ai clienti terrestri.

Le due associazioni definiscono questo agreement di “importanza storica”, poiché unisce le rispettive competenze “petrolifere ed energetiche con quelle territoriali per sviluppare un grande progetto europeo per il Gas Naturale Liquefatto nel Mezzogiorno d’Italia, in un’area di particolare interesse logistico come quella del Mar Ionio già interessato da produzione di gas offshore”.

Soddisfatto Marsiglia, che giudica questo accordo “il frutto del tavolo tecnico avviato da FederPetroli lo scorso anno. La nostra mission in questo progetto sarà quella di coinvolgere le aziende nostre associate in tutte le fasi di progettazione, sviluppo dell’infrastruttura, coinvolgimento delle compagnie e di fondi d’investimento per creare un network energetico a sostegno dell’iniziativa. Si tratta di un primo passo in Italia per favorire la diffusione del GNL che è un elemento pulito ed eco-sostenibile”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

OMV Petrom entra nella commercializzazione di GNL

OMV Petrom, la più grande compagnia energetica nel Sud-Est Europeo, ha dichiarato di aver ottenuto una licenza per la commercializzazione del Gas Naturale Liquefatto...

Equinor ottiene due permessi esplorativi nel Mare di Barents in Norvegia

Il Ministro Norvegese del Petrolio e dell’Energia Tina Bru ha concesso a sette compagnie che operano nel settore petrolifero quattro licenze di esplorazione, tre...

Nuova significativa scoperta di olio e gas nel Mare del Nord per Eni.

Attraverso la società partecipata Var Energi, Eni ha annunciato una nuova scoperta di gas e olio nei due pozzi esplorativi King e Prince, situati...

BONUS PUBBLICITÀ 2021, INVESTI SULLE NOSTRE TESTATE!!!

Se avete perso la scadenza di Marzo 2021 siete ancora in tempo a presentare la domanda di accesso al bonus! Il decreto sostegni bis (dl...

In Argentina aumenta del 53 % il costo del GNL importato

Il governo argentino pagherà il GNL a 13 dollari per milione di BTU, vale a dire 4,5 dollari in più rispetto alla media di...