lunedì, Giugno 17, 2024

Baker Hughes e Akastor fondono i rispettivi business a servizio dell’industria offshore

Must read

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...

La joint venture TJN RUWAIS JV si aggiudica il contratto EPC per il progetto Ruwais LNG da ADNOC

Technip Energies, una società leader nel settore dell'ingegneria e della tecnologia per la transizione energetica, nonché leader di una joint venture con JGC e...

Matador Resources si espande nel Permiano

La società energetica indipendente Matador Resources Company, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'intenzione di voler acquisire una partecipazione di trivellazione nel giacimento...

I due gruppi Baker Hughes e Akastor hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per integrare i rispettivi business nel settore delle perforazioni offshore.

In una newco controllata con quote paritetiche confluiranno quindi Subsea Drilling Systems, una divisione del settore Oilfield Equipment di Baker Hughes che opera nella fornitura di equipment e di servizi al comparto del drilling, con 11 sedi o stabilimenti in tutto il mondo, e MHWirth, controllata di Akastor, presente nello stesso di tipo di attività in13 Paesi.

La nuova società sarà guidata, in qualità di Presidente e CEO, da Merrill A.Miller manager con oltre 40 anni di esperienza nell’industria oil&gas, e le operazioni verranno gestite dalle due sedi esistenti di Houston (SDS-Baker Hughes) e Kristiansand, in Norvegia (MHWirth).

La newco offrirà al mercato un’ampia gamma di prodotti e servizi ai player del drilling, consentirà un rafforzamento delle situazione patrimoniale e finanziaria delle due divisioni che si fonderanno e consentirà anche ai due gruppi, Baker Hughes e Akastor, di partecipare al processo di transizione energetica in cui è coinvolta l’industria oil&gas.

Il closing dell’operazione è soggetto al verificarsi di una serie di condizioni, compresa l’approvazione delle autorità regolatorie, e dovrebbe avvenire nella seconda metà del 2021.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...

La joint venture TJN RUWAIS JV si aggiudica il contratto EPC per il progetto Ruwais LNG da ADNOC

Technip Energies, una società leader nel settore dell'ingegneria e della tecnologia per la transizione energetica, nonché leader di una joint venture con JGC e...

Matador Resources si espande nel Permiano

La società energetica indipendente Matador Resources Company, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'intenzione di voler acquisire una partecipazione di trivellazione nel giacimento...

Uniper taglia i ponti con Gazprom

La compagnia energetica internazionale Uniper, di base a Düsseldorf, ha deciso di risolvere i contratti di fornitura che la legavano alla russa Gazprom, dopo...