giovedì, Giugno 24, 2021

EPIDEMIA E CROLLO DEL GREGGIO: SAIPEM RIVEDE LE STIME PER IL 2020

Must read

OMV Petrom entra nella commercializzazione di GNL

OMV Petrom, la più grande compagnia energetica nel Sud-Est Europeo, ha dichiarato di aver ottenuto una licenza per la commercializzazione del Gas Naturale Liquefatto...

Equinor ottiene due permessi esplorativi nel Mare di Barents in Norvegia

Il Ministro Norvegese del Petrolio e dell’Energia Tina Bru ha concesso a sette compagnie che operano nel settore petrolifero quattro licenze di esplorazione, tre...

Nuova significativa scoperta di olio e gas nel Mare del Nord per Eni.

Attraverso la società partecipata Var Energi, Eni ha annunciato una nuova scoperta di gas e olio nei due pozzi esplorativi King e Prince, situati...

BONUS PUBBLICITÀ 2021, INVESTI SULLE NOSTRE TESTATE!!!

Se avete perso la scadenza di Marzo 2021 siete ancora in tempo a presentare la domanda di accesso al bonus! Il decreto sostegni bis (dl...

Saipem ha deciso di rivedere le sue previsioni per l’andamento del 2020 in considerazione dell’attuale situazione di incertezza dovuta all’epidemia di coronavirus.

Il Board od Directors della società italiana, presieduto da Francesco Caio, si è infatti riunito per meglio valutare gli effetti dell’emergenza sanitaria in corso sulle attività del gruppo e ha riscontrando che le attività di Saipem fino ad ora sono proseguite senza particolari problematiche, in linea con il piano industriale quadriennale approvato il 25 febbraio scorso nonostante il calo del prezzo del petrolio, anche grazie ad una serie di misure operative implementate dall’azienda per gestire al meglio la pandemia di Covid-19.

Nonostante ciò, il board i Saipem ha preso atto che l’intensificarsi dell’incertezza connessa alla diffusione del virus su scala globale potrebbe causare una netta contrazione della domanda e quindi la posticipazione di alcuni progetti.

Motivo per cui il top management del contractor di San Donato Milanese ha deciso di cancellare le guidance 2020, rilasciate lo scorso 26 febbraio, e di riservarsi il diritto di emetterne di nuove che tengano conto del mutato contesto di mercato e degli effetti negativi della pandemia e del crollo del barile sulle attività della società e, conseguentemente, sul valore dei suoi asset e sui suoi risultati economici e finanziari.

Nonostante questo, comunque – si conclude la nota i Saipem – l’azienda è in una posizione commerciale e finanziaria molto solida e ha liquidità in linea con le proprie necessità e con i piano finanziario.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

OMV Petrom entra nella commercializzazione di GNL

OMV Petrom, la più grande compagnia energetica nel Sud-Est Europeo, ha dichiarato di aver ottenuto una licenza per la commercializzazione del Gas Naturale Liquefatto...

Equinor ottiene due permessi esplorativi nel Mare di Barents in Norvegia

Il Ministro Norvegese del Petrolio e dell’Energia Tina Bru ha concesso a sette compagnie che operano nel settore petrolifero quattro licenze di esplorazione, tre...

Nuova significativa scoperta di olio e gas nel Mare del Nord per Eni.

Attraverso la società partecipata Var Energi, Eni ha annunciato una nuova scoperta di gas e olio nei due pozzi esplorativi King e Prince, situati...

BONUS PUBBLICITÀ 2021, INVESTI SULLE NOSTRE TESTATE!!!

Se avete perso la scadenza di Marzo 2021 siete ancora in tempo a presentare la domanda di accesso al bonus! Il decreto sostegni bis (dl...

In Argentina aumenta del 53 % il costo del GNL importato

Il governo argentino pagherà il GNL a 13 dollari per milione di BTU, vale a dire 4,5 dollari in più rispetto alla media di...