lunedì, Maggio 27, 2024

Equinor acquisisce Rio Energy ed espande il mercato delle rinnovabili

Must read

Saipem ottiene un nuovo contratto in Angola

In base ad un accordo firmato con Azule Energy Angola, Saipem ha ottenuto un contratto per lo sviluppo del progetto Ndungu Field, che fa...

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

Tramite Denham Capital, una società di investimento globale per la transizione energetica, il colosso petrolifero norvegese Equinor ha acquisito Rio Energy, una delle più importanti società onshore brasiliane per lo sfruttamento di energie rinnovabili.

La strategia di Equinor prevede, tra i vari punti, proprio la crescita del business delle energie rinnovabili: “Avere Rio Energy a bordo rafforzerà la capacità di Equinor di sviluppare ulteriormente il portafoglio e rafforzare la nostra posizione di grande azienda energetica in Brasile. Costruendo un’interessante posizione nelle rinnovabili nel paese, insieme a un robusto portafoglio di petrolio e gas, stiamo sostenendo le ambizioni del Brasile verso un mix energetico diversificato”, ha infatti affermato Veronica Coelho, Country Manager di Equinor in Brasile.

Il colosso norvegese non è comunque nuovo alle rinnovabili: negli anni passati sono stati eseguiti investimenti in società energetiche in Polonia, Danimarca, Regno Unito e Stati Uniti.

Nel caso di Rio Energy, Equinor deterrà una partecipazione del 100%, con anche l’acquisizione di una parte risorse selezionate, mentre un’altra parte rimarranno a Denham Capital.

È comunque stato comunicato che il team dirigenziale rimarrà invariato, così come circa 140 dipendenti.

Le attività rilevate comprendono un parco eolico da 0.2 GW, un sito dedicato ad un parco fotovoltaico ancora da realizzare da 0.6 GW e una pipeline di 1.2 GW per progetti fotovoltaici ed eolici. L’energia prodotta dovrebbe poi essere gestita e distribuita nel mercato dalla Danske Commodities, società appartenente ad Equinor di trading di energia.

Olav Kolbeinstveit, vicepresidente senior di Equinor per i mercati onshore e all’interno delle energie rinnovabili, ha commentato così questa operazione:

Il Brasile è il più grande mercato energetico del Sud America, con una crescita della domanda prevista e una rapida espansione del mercato deregolamentato. Costruendo un portafoglio di energia in Brasile gestito da DC, possiamo consentire un aumento del valore in linea con la nostra strategia di produzione di energia orientata al mercato”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Saipem ottiene un nuovo contratto in Angola

In base ad un accordo firmato con Azule Energy Angola, Saipem ha ottenuto un contratto per lo sviluppo del progetto Ndungu Field, che fa...

Fabio Belli è vicepresidente esecutivo e COO di Kerry Project Logistics

Nuovo incarico di assoluto prestigio per Fabio Belli, dopo la conclusione dell’esperienza in Fagioli come CEO della società. L’approdo di oggi è in Kerry Project Logistics...

Scambio di asset tra Equinor e Petoro

Equinor e Petoro, società interamente controllata dal governo norvegese, hanno stipulato un accordo per lo scambio di asset a valore neutro nell'area di Haltenbanken. “Abbiamo...

Rosetti Marino ottiene un contratto FEED da INEOS E&P

L'azienda ravennate Rosetti Marino, che si occupa di fornire servizi di ingegneria e costruzione a vari settori industriali, si è aggiudicata dalla danese INEOS...

BP concede una boccata d’aria ai bilanci azeri

BP, colosso petrolifero britannico, ha annunciato di aver avviato la produzione di petrolio e gas nella nuova piattaforma petrolifera costruita nel giacimento Azeri-Chirag-Deepwater Gunashli...