lunedì, Aprile 22, 2024

GNL: EDISON OTTIENE LA CONCESSIONE PORTUALE PER IL SUO DEPOSITO DI ORISTANO

Must read

TotalEnergies completa l’acquisto di SapuraOMV in Maesia

Dopo che, alla fine del gennaio 2024, TotalEnergies aveva acquisito il 50% degli interessi di SapuraOMV Upstream Sdn, un operatore indipendente di gas malese,...

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

Ha registrato un importante avanzamento il progetto promosso da Edison per realizzare un deposito costiero di GNL nel porto industriale di Oristano Santa Giusta, in Sardegna (lo stesso scalo dove anche Higas sta realizzando un’analoga struttura la cui costruzione è già in corso).

La corporation di Foro Bonaparte – interamente controllata dal gruppo francese EdF – ha infatti firmato con l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna la concessione per l’occupazione delle aree demaniali nello scalo di Oristano, accordo propedeutico alla realizzazione di una banchina per le navi a servizio del deposito di GNL. La concessione, che diventerà effettiva dal 1° gennaio 2020, ha una durata di 50 anni.

Il progetto di Edison, che prevede la costruzione di un deposito da 10.000 metri cubi di capacità per il rifornimento sia di navi che di mezzi pesanti alimentati a gas naturale liquefatto, ha già ottenuto l’autorizzazione alla costruzione ed esercizio dal Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nel gennaio 2018.

Si tratta della seconda iniziativa di questo tipo portata avanti da Edison, che ha Ravenna sta già costruendo, in collaborazione con l’azienda locale PIR (Petrolifera Italo Rumena), un altro deposito dedicato al GNL, che sorgerà lungo le sponde del porto canale e che avrà una capacità di 20.000 metri cubi, quando entrerà in esercizio nel corso del 2021.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

TotalEnergies completa l’acquisto di SapuraOMV in Maesia

Dopo che, alla fine del gennaio 2024, TotalEnergies aveva acquisito il 50% degli interessi di SapuraOMV Upstream Sdn, un operatore indipendente di gas malese,...

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

TotalEnergies si espande in Texas

La multinazionale francese TotalEnergies ha acquisito il 20% della partecipazione al progetto Dorado nell'ambito del giacimento di gas naturale Eagle Ford, in Texas, detenuto...