venerdì, Gennaio 27, 2023

IL GIAPPONE ANNUNCIA 10 MILIARDI DI NUOVI INVESTIMENTI PER PROGETTI DI GNL IN TUTTO IL MONDO

Must read

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

Il Giappone investirà 10 miliardi di dollari, tra fondi pubblici e risorse private, in nuovi progetti legati al GNL in tutto il mondo.

Lo ha annunciato il ministro dell’Economia, del Commercio dell’Industria (METI), Isshu Sugawara, intervenendo in occasione della conferenza annuale tra produttori e consumatori di GNL che si è svolta a Tokyo.

Una mossa che segue di circa 2 anni un precedente impegno per investimenti di analoga portata (altri 10 miliardi di dollari) nel rafforzamento della catena logistica dell’energia, e che – secondo la ricostruzione fornita dall’agenzia di stampa Reuters – è dettata dalla volontà del Giappone, primo buyer mondiale di gas naturale liquefatto, di ridurre la propria dipendenza energetica dal Medio Oriente, la cui crescente instabilità politica minaccia l’affidabilità delle forniture di greggio.

“In aggiunta al progetto di investire oltre 10 miliardi di dollari nel rafforzamento della nostra supply chain energetica, abbiamo definito un nuovo impegno che prevede investimenti complessivi (pubblici e privati) per altri 10 miliardi di dollari nel GNL” ha spiegato Sugawara. L’esecutivo di Tokyo prevede inoltre di formare 500 esperti in tecnologie legate al GNL.

Un’iniziativa, quella annunciata dal Sol Levante, che si inserisce in un trend di crescita ormai consolidato a livello mondiale: secondo la International Energy Agency (IEA), infatti, soltanto da gennaio 2019 a oggi sono stati stanziati (con FID già deliberate) ben 50 miliardi di dollari di investimenti in nuovi progetti a GNL, cifra record mai raggiunta, fino ad ora, in un solo anno.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

CNH approva le dimissioni di Repsol nei due blocchi delle acque pocoprofonde del Golfo

La compagnia spagnola in totale lascerà cinque aree nel Golfo del Messico e nemanterrà soltanto uno che si trova in acque profonde.La Commissione Nazionale...

Argentina. La giustizia autorizza l'esplorazione in mare aperto

La Corte Federale d'Appello ha autorizzato alla compagnia petrolifera nazionale YPF laripresa della ricerca di gas e petrolio nel mare argentino, stabilendo però che...

Snam acquista 5 i nuovi impianti di biogas agricolo in Veneto e Friuli Venezia-Giulia

IES Biogas, controllata di Snam4Environment, società del gruppo Snam attiva nel settore del biometano e dell'economia circolare, ha acquistato cinque impianti di biogas agricolo...

Eni si candida in UK per una licenza di stoccaggio di CO2 nel giacimento di Hewett

Eni UK annuncia di aver sottoposto alla North Sea Transition Authority (NSTA) la candidatura per una licenza di stoccaggio di anidride carbonica nel giacimento...

YPFB investirà nel sistema di distribuzione del gas naturale di Puerto Suárez

Il sistema di distribuzione del gas naturale andrà a beneficio del settore produttivo della città di Puerto Suárez (al confine con il Brasile), poiché...