mercoledì, Maggio 18, 2022

IL GIAPPONE ANNUNCIA 10 MILIARDI DI NUOVI INVESTIMENTI PER PROGETTI DI GNL IN TUTTO IL MONDO

Must read

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Il Giappone investirà 10 miliardi di dollari, tra fondi pubblici e risorse private, in nuovi progetti legati al GNL in tutto il mondo.

Lo ha annunciato il ministro dell’Economia, del Commercio dell’Industria (METI), Isshu Sugawara, intervenendo in occasione della conferenza annuale tra produttori e consumatori di GNL che si è svolta a Tokyo.

Una mossa che segue di circa 2 anni un precedente impegno per investimenti di analoga portata (altri 10 miliardi di dollari) nel rafforzamento della catena logistica dell’energia, e che – secondo la ricostruzione fornita dall’agenzia di stampa Reuters – è dettata dalla volontà del Giappone, primo buyer mondiale di gas naturale liquefatto, di ridurre la propria dipendenza energetica dal Medio Oriente, la cui crescente instabilità politica minaccia l’affidabilità delle forniture di greggio.

“In aggiunta al progetto di investire oltre 10 miliardi di dollari nel rafforzamento della nostra supply chain energetica, abbiamo definito un nuovo impegno che prevede investimenti complessivi (pubblici e privati) per altri 10 miliardi di dollari nel GNL” ha spiegato Sugawara. L’esecutivo di Tokyo prevede inoltre di formare 500 esperti in tecnologie legate al GNL.

Un’iniziativa, quella annunciata dal Sol Levante, che si inserisce in un trend di crescita ormai consolidato a livello mondiale: secondo la International Energy Agency (IEA), infatti, soltanto da gennaio 2019 a oggi sono stati stanziati (con FID già deliberate) ben 50 miliardi di dollari di investimenti in nuovi progetti a GNL, cifra record mai raggiunta, fino ad ora, in un solo anno.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Eni sigla un accordo in Congo per l’aumento della produzione e fornitura di GNL

Si è conclusa con successo la missione di Eni in Congo. A Brazzaville, l’amministratore delegato Claudio Descalzi ha firmato una lettera d’intenti con il...