mercoledì, Febbraio 28, 2024

McDermott ottiene il via libera per un sistema di stoccaggio dell’idrogeno liquido

Must read

Festa di Eni per il primo carico di GNL dal Congo

È in produzione, in Congo, il primo carico di Gas Naturale Liquefatto appartenente al progetto Congo LNG di Eni. A festeggiare il primo carico sono...

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

CB&I, leader mondiale nella progettazione di grandi impianti di stoccaggio di proprietà di McDermott, ha ricevuto da parte di DNV (società di classificazione e gestione del rischio nel settore maritime) l’AiP (Approval in Principle – approccio alla classificazione basato sul rischio), per la progettazione di un innovativo sistema di stoccaggio dell’idrogeno liquido a bordo di navi metaniere in collaborazione con Shell International Trading and Shipping Company Limited.

Il progetto prevede un sistema di contenimento basato sulla tecnologia sferica sottovuoto di CB&I per lo stoccaggio onshore.

Secondo le stime dell’azienda il design dovrebbe essere scalabile fino a 40mila metri cubi per singolo serbatoio, con tassi di ebollizione previsti inferiori allo 0,1% al giorno nel caso dei serbatoi piccoli e inferiore allo 0,5% nel caso di quelli grandi.

Il sistema di contenimento è stato sviluppato su un progetto di nave ideato da Houlder, azienda specializzata in progettazione ingegneristica e prevede uno scafo ottimizzato per il carico a bassa densità intorno a tre grandi serbatoi.

Cesar Canals, Vicepresidente senior di CB&I, ha commentato:

“Grazie alla collaborazione con Shell e DNV, stiamo rendendo più economici lo stoccaggio e il trasporto di idrogeno liquido su larga scala. Questa approvazione rappresenta un’importante pietra miliare nel rendere questa tecnologia innovativa disponibile a tutte le aziende che desiderano costruire vettori LH2, e attendiamo con impazienza le possibilità che ciò porterà all’avanzamento della catena di approvvigionamento energetico dell’idrogeno.”

“Si tratta di un traguardo importante, frutto di tanto duro lavoro e collaborazione tra aziende che lavorano in prima linea nell’innovazione in questo settore. – ha aggiunto Steve Brown, Technology Manager di Shell – Per sostenere il ruolo dell’idrogeno liquido nella transizione energetica è fondamentale dimostrare con urgenza il suo potenziale come vettore energetico praticabile e il raggiungimento di questo AiP è un passo significativo nella giusta direzione”.

“Siamo lieti di essere stati invitati da CB&I a lavorare su questo AiP. L’idrogeno, con il suo potenziale come vettore energetico e combustibile, svolgerà probabilmente un ruolo significativo nella transizione energetica. È importante che le industrie perseguano con sicurezza le nuove tecnologie garantendo al tempo stesso la sicurezza. Un AiP serve a rafforzare questa fiducia dimostrando la valutazione di soluzioni innovative rispetto a standard stabiliti, indipendenti e affidabili” ha concluso poi Ivar Håberg ,Direttore di Approvazione e Classificazione delle Navi DNV.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Festa di Eni per il primo carico di GNL dal Congo

È in produzione, in Congo, il primo carico di Gas Naturale Liquefatto appartenente al progetto Congo LNG di Eni. A festeggiare il primo carico sono...

Accordo tra Equinor e Deepak Fertilizers per fornitura di GNL

La norvegese Equinor ha firmato un accordo della durata di 15 anni con Deepak Fertilizers, società petrolchimica indiana, per la fornitura di gas naturale...

Cronos-2 estende le partecipazioni di Eni nel Blocco 6

Con un comunicato stampa Eni ha oggi annunciato che la trivellazione effettuata nel pozzo Cronos-2, al largo di Cipro, ha portato i risultati sperati....

Uno studio di Shell ha rivelato che la domanda globale di GNL è destinata a salire

Secondo lo studio “GNL Outlook 2024” effettuato da Shell, la domanda globale di gas naturale liquefatto salirà notevolmente entro il 2040. Il fattore principale di...

La raffineria Sarroch di Saras passa al gruppo Vitol

La società olandese Vitol ha acquisito il 35% delle azioni di Saras, storica azienda italiana attiva nel campo della raffinazione di petrolio fondata dalla famiglia Moratti nel...