venerdì, Maggio 14, 2021

PETROBRAS VENDE PARTE DELLA SUA PARTECIPAZIONE NEL POST-SAL

Must read

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...

Chevron conferma guadagni per 1,4 miliardi di dollari nel primo trimestre 2021

Il gigante petrolifero Chevron Corporation ha confermato un guadagno di 1,4 miliardi di dollari rispetto ai 3,6 miliardi del primo trimestre 2020. Nel trimestre in...

La compagnia statale brasiliana Petrobras ha iniziato la vendita di una parte della sua partecipazione azionaria nei blocchi offshore situati nel bacino dello Spirito Santo.

Tutti i blocchi sono stati aggiudicati nel 2013 nell’ambito dell’unidicesima asta ANP Bidding Round e attualmente si trovano nella fase di esplorazione strettamente legata alle recenti scoperte del giacimento Post-sal del Parque dos Deuses, Parque dos Doces e Parque dos Cachorros, che nel loro assieme potrebbero contenere volumi significativi di idrocarburi.

Il processo di assegnazione di Petrobras legato alle azioni di Equinor e Total è in corso e dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno.

Petrobras ha inoltre avviato la fase non vincolante relativa alla vendita del 35% del suo campo Manati, operato nel bacino di Camamu, nello stato di Bahia.

Il campo si trova a 10 km dalla città costiera di Cairú ad una profondità compresa tra 35 e 50 metri. La produzione nel campo Manati è iniziata nel 2007 con una media di 105 b/d di condensato e 1,27 MMcm/d di gas naturale attraverso la perforazione di sei pozzi sottomarini collegati alla piattaforma PMNT-1.

Un gasdotto trasporta inizialmente il gas in una stazione di compressione a terra, dalla quale un secondo tratto di 90 km si collega ad un impianto di lavorazione.

Gli altri soci che operano nel campo Manati sono Enauta Participações (45%), Geopark Brasil E&P de Petróleo e Gás (10%) e Brasoil Manati Exploração Petrolífera (10%).

La partecipazione di Petrobras è la seguente:

ES-M-596_R11 Petrobras (50%) – operatore Equinor (50%)

ES-M-598_R11 Petrobras (40%); Equinor (40%) – operatore Enauta (20%)

ES-M-671_R11 Petrobras (40%); Equinor (35%) – operatore Total (25%)

ES-M-673_R11 Petrobras (40%); Equinor (40%) – operatore Enauta (20%)

ES-M-743_R11 Petrobras (40%); Equinor (35%) – operatore Total (25%).

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

IEA: le scorte di petrolio tornano a livelli più normali

Dopo quasi un anno di forte limitazione dell'offerta da parte dei paesi dell'OPEC e dei suoi alleati, le scorte petrolifere mondiali che si sono...

Shell fa una grande scoperta di petrolio nel Golfo del Messico

Con la perforazione del pozzo Leopard, Shell ha trovato un giacimento di petrolio con uno spessore di oltre 183 metri, in questo momento gli...

Il Suriname riceve offerte per meno del 50% delle zone offshore disponibili

Il Suriname ha ricevuto solo 10 offerte delle aree situate nelle acque poco profonde, ricevendo così proposte per 3 degli 8 blocchi che erano...

Chevron conferma guadagni per 1,4 miliardi di dollari nel primo trimestre 2021

Il gigante petrolifero Chevron Corporation ha confermato un guadagno di 1,4 miliardi di dollari rispetto ai 3,6 miliardi del primo trimestre 2020. Nel trimestre in...

BP ha triplicato i suoi profitti nel primo trimestre 2021

La compagnia petrolifera BP ha triplicato i suoi profitti trimestrali grazie a scambi eccezionali di gas, prezzi del petrolio più alti e margini di...