mercoledì, Dicembre 8, 2021

SAIPEM: MEGA CONTRATTO PER LA COSTRUZIONE DI UN IMPIANTO GNL IN MOZAMBICO

Must read

Russia diventa il secondo fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nonostante la grande tensione politica in atto tra i due paesi, nel gennaio 2019, un mese prima dell'entrata in vigore delle sanzioni imposte dal...

Guyana. Il Ministro dell’Energia indeciso nella costruzione di nuove raffinerie

Nonostante la scoperta dei 10 miliardi di barili di petrolio scoperti nel Blocco Stabroek e dalle campagne esplorative in altri blocchi, sono diversi gli...

Bolivia. YPFB sostituirà parte delle importazioni di carburante con etanolo nazionale

La compagnia petrolifera statale boliviana YPFB ha riferito che entro il 2022 sostituirà le importazioni di carburante del 20%, risparmierà valuta estera e genererà...

La produzione petrolifera colombiana tocca 740.000 barili al giorno in ottobre

Il Ministero delle Miniere e dell'Energia della Colombia (Minenergía) ha riferito che la produzione di petrolio in ottobre ha raggiunto una media di 740.000...

Saipem, in joint venture con McDermott International e Chiyoda Corporation, in qualità di capofila della newco di diritto italiano CCS JV s.c.a.r.l., ha ottenuto da Anadarko Moçambique Area 1 Lda, una consociata interamente controllata di Anadarko Petroleum Corporation, un nuovo contratto EPC per l’ingegneria e la costruzione di un progetto GNL onshore in Mozambico. La quota di progetto relativa al contrator italiano è pari a 6 miliardi di dollari.

Anadarko gestisce come operatore l’Area 1 Offshore DEL Paese africano e ha il ruolo di front-runner di una joint venture che comprende altri leader nel settore energetico, come ENH Rovuma Área Um, SA, Mitsui E&P Mozambique Area1 Ltd., ONGC Videsh Ltd., Beas Rovuma Energy Mozambique Limited, BPRL Ventures Mozambique BV e PTTEP Mozambique Area 1 Limited.

Il progetto GNL – a cui Saipem inizierà a lavorare non appena il contratto EPC sarà reso esecutivo tramite una Notice to Proceed che Anadarko prevede di rilasciare dopo la decisione finale d’investimento (“FID”-Final Investment Decision) – consiste nella costruzione di due treni di liquefazione del gas naturale, con una capacità nominale totale di 12,88 milioni di tonnellate all’anno (MTPA), nonché di tutte le necessarie infrastrutture, dei serbatoi di stoccaggio e delle strutture portuali per l’esportazione.

Stefano Cao, Amministratore Delegato di Saipem, ha commentato: “Dopo molti anni dedicati a questo progetto, siamo molto felici di annunciare che abbiamo raggiunto un accordo su tutti gli aspetti del contratto. Ci congratuliamo con Anadarko e i suoi consorziati per il risultato e siamo grati per la fiducia dimostrata nei confronti della Joint Venture assegnataria del progetto. Siamo pronti a mobilitare i nostri team sul sito dopo che Anadarko avrà rilasciato la Notice to Proceed conseguente alla Final Investment Decision. Con questo progetto rafforziamo la nostra presenza in Africa orientale, confermando il ruolo di Saipem tra i leader nel mercato del GNL nella logica della transizione energetica. Un progetto di tale portata contribuirà in modo sostanziale alla crescita economica del Mozambico quale nuovo polo nelle rotte energetiche ovest-est e, come Saipem, siamo orgogliosi di contribuire in modo determinante a questi futuri sviluppi”.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Russia diventa il secondo fornitore di petrolio degli Stati Uniti

Nonostante la grande tensione politica in atto tra i due paesi, nel gennaio 2019, un mese prima dell'entrata in vigore delle sanzioni imposte dal...

Guyana. Il Ministro dell’Energia indeciso nella costruzione di nuove raffinerie

Nonostante la scoperta dei 10 miliardi di barili di petrolio scoperti nel Blocco Stabroek e dalle campagne esplorative in altri blocchi, sono diversi gli...

Bolivia. YPFB sostituirà parte delle importazioni di carburante con etanolo nazionale

La compagnia petrolifera statale boliviana YPFB ha riferito che entro il 2022 sostituirà le importazioni di carburante del 20%, risparmierà valuta estera e genererà...

La produzione petrolifera colombiana tocca 740.000 barili al giorno in ottobre

Il Ministero delle Miniere e dell'Energia della Colombia (Minenergía) ha riferito che la produzione di petrolio in ottobre ha raggiunto una media di 740.000...

OPEC+ conferma la decisione di aumentare la produzione di 400.000 b/g da gennaio

La 23 .ma riunione dell’OPEC e dei Paesi produttori che non fanno parte di questa istituzione, conferma la sua predisposizione di aumentare la produzione...