martedì, Maggio 17, 2022

SAIPEM OTTIENE DA INPEX UN CONTRATTO PER IL PROGETTO AUSTRALIANO ICHTHYS LNG

Must read

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Saipem si è aggiudicata un contratto per servizi di ingegneria e progettazione front-end (FEED) di un modulo di compressione (BCM) destinato al progetto Ichthys LNG operato da INPEX.

L’azienda italiana prevede l’installazione del BCM nella struttura di processo centrale Ichthys Explorer. Lo ‘scope of work’ comprende l’ingegneria front-end del BCM e include l’opzione di fornire un prezzo su base lump sum per eseguire tutte le attività EPC, dalla progettazione dettagliata fino alla fabbricazione e load out.

Gianalberto Secchi, Area Manager Nord Pacifico/Oceano Indiano orientale della divisione E&C Offshore di Saipem, ha dichiarato: “Questo contratto favorisce la nostra presenza sostenibile in questo mercato strategico”.

Ichthys LNG è considerato uno dei più grandi progetti oil&gas del mondo: si trova in Australia ed è operato da INPEX, affiancata dai partner Total e dalle controllate australiane di CPC Corporation Taiwan, Tokyo Gas, Osaka Gas, Kansai Electric Power, JERA e Toho Gas.

L’impianto produce 8,9 milioni di tonnellate all’anno di gas naturale liquefatto e 1,65 milioni di tonnellate di GPL all’anno.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Eni al primo posto tra le aziende internazionali del settore Oil&Gas

Eni si conferma al primo posto tra le società Oil&Gas internazionali nella classifica del think tank finanziario indipendente Carbon Tracker Initiative che confronta i...

Air Liquide e Lhoist collaborano per ridurre le emissioni di CO2 nell’industria della calce in Francia

Air Liquide ha siglato un Memorandum of Understanding con Lhoist, leader internazionale nel campo minerario, per decarbonizzare l’impianto produttivo di calce di Réty (Francia)...

L’acciaio Oil & Gas di Scandiuzzi sceglie le rough terrain di Terex

Scandiuzzi Steel Constructions, azienda con oltre 50 anni di esperienza nella fornitura di soluzioni ingegneristiche e attrezzature per le costruzioni e l’industria dell’Oil &...

Paolo Gallo (Italgas): “Il piano RePower Eu accelera la transizione ecologica, una sfida enorme per noi distributori”

Paolo Gallo, a.d. Italgas, è intervenuto in merito al programma europeo RePower Eu, ovvero il piano con cui ci si allontanerebbe dalla dipendenza dal...

Eni sigla un accordo in Congo per l’aumento della produzione e fornitura di GNL

Si è conclusa con successo la missione di Eni in Congo. A Brazzaville, l’amministratore delegato Claudio Descalzi ha firmato una lettera d’intenti con il...