mercoledì, Aprile 21, 2021

SAIPEM OTTIENE DA INPEX UN CONTRATTO PER IL PROGETTO AUSTRALIANO ICHTHYS LNG

Must read

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...

Saipem si è aggiudicata un contratto per servizi di ingegneria e progettazione front-end (FEED) di un modulo di compressione (BCM) destinato al progetto Ichthys LNG operato da INPEX.

L’azienda italiana prevede l’installazione del BCM nella struttura di processo centrale Ichthys Explorer. Lo ‘scope of work’ comprende l’ingegneria front-end del BCM e include l’opzione di fornire un prezzo su base lump sum per eseguire tutte le attività EPC, dalla progettazione dettagliata fino alla fabbricazione e load out.

Gianalberto Secchi, Area Manager Nord Pacifico/Oceano Indiano orientale della divisione E&C Offshore di Saipem, ha dichiarato: “Questo contratto favorisce la nostra presenza sostenibile in questo mercato strategico”.

Ichthys LNG è considerato uno dei più grandi progetti oil&gas del mondo: si trova in Australia ed è operato da INPEX, affiancata dai partner Total e dalle controllate australiane di CPC Corporation Taiwan, Tokyo Gas, Osaka Gas, Kansai Electric Power, JERA e Toho Gas.

L’impianto produce 8,9 milioni di tonnellate all’anno di gas naturale liquefatto e 1,65 milioni di tonnellate di GPL all’anno.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

L’Eni studia uno spin-off del business oil&gas in West Africa e Medio Oriente

L’Eni starebbe pensando ad uno spin-off di tutto il business oil&gas di West Africa e Medio Oriente, con l’obbiettivo di raccogliere risorse con cui...

Total rivede i suoi piani per il Sudafrica: stop a nuove esplorazioni e focus sui giacimenti già scoperti

Total ha deciso di rivedere completamente i suoi piani di investimento in Sudafrica, concentrando tempo e risorse nello sfruttamento di due giacimenti recentemente scoperti...

L’Eni ottiene una nuova concessione onshore nell’emirato di Ras Al Khaimah

L’Eni ha ulteriormente rafforzato la sua presenza negli Emirati Arabi con una nuova concessione ‘terrestre’. Il gruppo italiano, tramite la controllata locale Eni RAK, ha...

Petrobras cerca operatori internazionali per assegnare la gestione del terminal di rigassificazione Bahia LNG

Procede il processo avviato dalla corporation petrolifera statale brasiliana Petrobras per affidare la gestione del terminal di rigassificazione offshore Bahia LNG. La procedura, partita nella...

PAROLE DI SCIENZA (a cura di Roberto Vacca) Il degrado culturale corrompe il nostro pensare

Se eri considerato una persona colta vari decenni fa , e anche se hai provato ad aggiornarti, ti senti come lo scemo del villaggio...