lunedì, Giugno 17, 2024

TotalEnergies diventa partner in Angola per lo sviluppo dei giacimenti

Must read

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...

La joint venture TJN RUWAIS JV si aggiudica il contratto EPC per il progetto Ruwais LNG da ADNOC

Technip Energies, una società leader nel settore dell'ingegneria e della tecnologia per la transizione energetica, nonché leader di una joint venture con JGC e...

Matador Resources si espande nel Permiano

La società energetica indipendente Matador Resources Company, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'intenzione di voler acquisire una partecipazione di trivellazione nel giacimento...

Nel bacino di Kwanza, al largo dell’Angola, si trovano i giacimenti di Cameia e Golfinho, per il cui sviluppo hanno firmato una partnership  Agência Nacional de Petróleo, Gás e Biocombustíveis (ANPG), TotalEnergies EP Angola e Sonangol Pesquisa e Produção SA.

TotalEnergies era già da tempo presente sul territorio angolano, tanto che la FPSO fornita sarà la settima per la compagnia francese. La nave sarà collegata ad una rete sottomarina e il design prevede la generazione elettrica da una turbina a ciclo combinato e una tecnologia zero flaring per ridurre al minimo le emissioni di carbonio nell’aria.

Tutti e tre i gruppi coinvolti hanno commentato con grande entusiasmo e ottimismo la nascita di questa partnership: Nicolas Terraz, Presidente Esplorazione e Produzione TotalEnergies, ha dichiarato:

Insieme ai nostri partner, stiamo lavorando per rendere possibile questo primo progetto di sviluppo offshore nel bacino del Kwanza, che consentirà di mettere in produzione le scoperte di Cameia e Golfinho e aggiungere più valore alle nuove risorse energetiche nazionali.

Questo accordo dovrebbe consentire la prima produzione nella zona marittima del Kwanza e può contribuire in modo decisivo agli obiettivi produttivi nazionali. Il suo potenziale potrebbe generare interesse da parte di altri operatori, compreso l’inizio di altri sviluppi nel bacino del Kwanza.” ha commentato Paulo Jerónimo, Presidente del Consiglio di Amministrazione di ANPG.

Da qualche tempo, vogliamo che i blocchi 20 e 21 inizino a produrre e puntiamo a una decisione di investimento finale quest’anno, consentendo presto che il bacino offshore di Kwanza inizi la produzione.” ha concluso invece un più pragmatico Gaspar Martins, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Sonangol.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Vallourec fornirà i suoi prodotti ad Equinor

Vallourec, azienda francese leader nella soluzione di prodotti tubolari di alto livello per le industrie energetiche e dell'oil&gas ha firmato un accordo della durata...

Snam soddisfatta dell’indipendenza dal gas russo

Stefano Venier, CEO di Snam, ha partecipato venerdì 14 giugno ad un incontro organizzato dal  MIB Trieste School of Management, di cui egli stesso...

La joint venture TJN RUWAIS JV si aggiudica il contratto EPC per il progetto Ruwais LNG da ADNOC

Technip Energies, una società leader nel settore dell'ingegneria e della tecnologia per la transizione energetica, nonché leader di una joint venture con JGC e...

Matador Resources si espande nel Permiano

La società energetica indipendente Matador Resources Company, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'intenzione di voler acquisire una partecipazione di trivellazione nel giacimento...

Uniper taglia i ponti con Gazprom

La compagnia energetica internazionale Uniper, di base a Düsseldorf, ha deciso di risolvere i contratti di fornitura che la legavano alla russa Gazprom, dopo...