mercoledì, Agosto 4, 2021

VAR ENERGI (ENI) ACQUISTA DUE MEZZI OFFSHORE PER IL MARE DEL NORD

Must read

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Cresce la dotazione di mezzi navali a supporto delle operazioni offshore di Var Energi, la ex Eni Norge.

La controllata norvegese del gruppo Eni ha infatti annunciato di aver definito l’acquisto di due Platform Supply Vessel (PSV): si tratta del Troms Sirius e dell’Olympic Energy. Entrambi andranno ad operare – già durante questo mese il primo e a febbraio 2021 il secondo – nel Mare del Nord, effettuando la spola tra il giacimento di Balder e il porto di Dusavik a nord di Stavanger per rifornire le piattaforma d’altura di uomini e materiali.

L’acquisto dei due mezzi rientra nella strategia ambientale di Var Energi, che punta a scegliere fornitori ed equipaggiamenti in grado di contribuire alla riduzione del footprint delle attività della società.

L’Olympic Energy, infatti, è dotato di un sistema di propulsione a gas naturale liquefatto (GNL) e anche di un ‘pacco’ batterie da 460 Kwh, che entra in funzione nei momenti di picco del consumo energetico e può essere ricaricato quando la nave è ferma in porto, allacciandosi alla rete elettrica terrestre. Meno innovativo il secondo mezzo, il Troms Sirius, alimentato con fuel tradizionale, che però verrà sottoposto ad un intervento di refitting per installare un sistema di connessione con la rete elettrica terrestre da utilizzare durante le soste in porto.

“Siamo sempre al lavoro per ridurre l’impatto delle nostre attività e quindi siamo stati molto felici quando l’Olympic Energy è diventato disponibile. Questo supply vessel è uno dei più green attualmente operativi sul mercato e ci aiuterà a rendere più sostenibile la produzione oil&gas nel Mare del Nord” ha dichiarato Eivind Espe, Operations Support Manager di Var Energi

Oltre a questi due mezzi, Var Energi dispone anche di una terza unità offshore, Stil Barents, che opera tra la Polarbase di Hammerfest e il giacimento Goliat, nel Mar di Barents.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Il 56% delle attività a rischio di Repsol si trovano in Venezuela

La compagnia petrolifera spagnola Repsol ha presentato i suoi risultati finanziari del primo semestre 2021, in cui indica che i loro asset esposti a...

Snam – I gasdotti potranno trasportare in futuro l’idrogeno prodotto dalle rinnovabili

“Domani avremo idrogeno prodotto in Nord Africa, nel Mare del Nord, con risorse solari ed eoliche e quell’idrogeno può viaggiare attraverso il sistema esistente...

Iniziano i lavori di produzione presso il pozzo East Cendor, in Malesia

A 140 chilometri dalle coste della Penisola Malese, sono stati avviati da Petrofac Malaysia Ltd. i lavori presso il pozzo East Cendor, che diventa...

Consorzio Libra e Shell Brazil – via libera alla FPSO Mero-4 nel offshore del Brasile

Il Consorzio Libra, gestito dalla brasiliana Petrobras, ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Shell Brasil Petroleo (Shell Brasil) per la fornitura della nave...

Vard Group consegna la prima nave da crociera per destinazioni polari a GNL

Vard Group, compagnia controllata da Fincantieri e uno dei leader mondiali nella progettazione di navi per il mercato offshore, ha annunciato di aver consegnato...