lunedì, Aprile 22, 2024

BP e McDermott ai ferri corti sul caso GTA

Must read

TotalEnergies completa l’acquisto di SapuraOMV in Maesia

Dopo che, alla fine del gennaio 2024, TotalEnergies aveva acquisito il 50% degli interessi di SapuraOMV Upstream Sdn, un operatore indipendente di gas malese,...

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

Abbiamo parlato, pochi giorni fa, del progetto Greater Tortue Ahmeyim, gestito da BP al largo delle coste di Senegal e Mauritania.

Oggi torneremo sull’argomento per parlare della disputa legale che sta interessando proprio BP nei confronti del colosso energetico americano McDermott, a cui proprio l’azienda inglese si era rivolta inizialmente.

Secondo le notizie, McDermott avrebbe interrotto la posa dei cavi ombelicali e di altre apparecchiature per sistemi di produzione sottomarini a causa di costi imprevisti che la società americana non avrebbe previsto.

Leggi anche: Passo avanti per BP nel progetto GTA

BP si è così dovuta rivolgere ad Allseas, società appaltatrice nel mercato dell’energia offshore, che con la sua nave Pioneering Spirit sta completando il lavoro.

Questa operazione, chiaramente, ha portato ad un rincaro dei prezzi ma soprattutto delle tempistiche necessarie al completamento del progetto.

Il mancato adempimento degli obblighi contrattuali potrebbe però costare molto caro a McDermott. BP, infatti, avrebbe chiesto il massimo risarcibile, che andrebbe pagato a tutti gli azionisti del progetto GTA. Uno di essi è Kosmos Energy il quale, secondo stime interne, potrebbe ricevere fino a 160 milioni di dollari.

Il conto rischia quindi di essere molto salato, soprattutto considerato che la società americana nuota in pessime acque, con un debito da saldare alla colombiana Reficar che ammonta a circa 940 milioni di dollari.

OilGasNews.it vi invita alla terza edizione del PGE2024 – Pipeline&Gas Expo, in programma a Piacenza dal 29 al 31 maggio 2024.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

TotalEnergies completa l’acquisto di SapuraOMV in Maesia

Dopo che, alla fine del gennaio 2024, TotalEnergies aveva acquisito il 50% degli interessi di SapuraOMV Upstream Sdn, un operatore indipendente di gas malese,...

Novità al vertice: Maurizio Coratella è il nuovo Vicepresidente di McDermott

Maurizio Coratella, aresino classe 1965, è stato nominato Vicepresidente esecutivo e Direttore operativo di McDermott International Ltd, presso cui presterà servizio a partire dal...

Nuova scoperta di Petrobras in acque profonde

Nel bacino del Potiguar, a circa 190 chilometri da Fortaleza, in Brasile, Petrobras ha scoperto un accumulo di petrolio in acque ultra profonde a...

Pichetto Fratin: “Gas indispensabile fino al 2050”

Nel corso di un'intervista rilasciata dal Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin a Simone Spetia e andata in onda durante la...

TotalEnergies si espande in Texas

La multinazionale francese TotalEnergies ha acquisito il 20% della partecipazione al progetto Dorado nell'ambito del giacimento di gas naturale Eagle Ford, in Texas, detenuto...