Petrolchimico 4.0: il 30 novembre appuntamento a Milano

Milano, 27 novembre 2017 – Mancano pochi giorni alla nuova edizione di mcT Tecnologie per il Petrolchimico, l’evento verticale di riferimento per i professionisti impegnati nel settore del Petrolchimico e dell’Industria di Processo, in programma a Milano il 30 novembre.

L’evento verticale da anni è diventato il riferimento per aziende e operatori qualificati che desiderano entrare in contatto con le nuove soluzioni e applicazioni industriali, anche in ottica 4.0, con l’obiettivo di aggiornarsi, condividere e discutere casi reali – grazie ai contributi di associazioni e di importanti player del settore – trovare nuovi spunti e fare business insieme.

Di riferimento la sessione plenaria mattutina “Petrolchimico 4.0: tecnologie innovative per la progettazione e la conduzione degli impianti“, coordinata da Carlo Perottoni (Saipem) con focus sulle tecnologie innovative nella gestione degli impianti, come la gestione dei big data e le tecnologie “smart” che consentono di rendere più snelli ed efficienti i sistemi produttivi. Nel corso della mattinata si svilupperanno approfondimenti e casi applicativi di assoluta attualità, con contributi offerti dai maggiori esperti del settore a cominciare dall’intervento di Federico Mazzanti (Saipem) sull’innovazione nel settore del design degli impianti. Massimo Veronesi (Yokogawa) parlerà dell’implementazione dei sistemi di controllo alla luce della convergenza OT-IT, mentre Salvatore De Rinaldis (Saipem) introdurrà alle opportunità per la gestione delle emissioni nell’Industry 4.0. I sistemi di automazione flessibili per l’Oil & Gas saranno oggetto dell’intervento di Massimo Cecchi (Promel – Sponsored by Rittal); Giancarlo Franchini (Cristanini) presenterà le nuove soluzioni antincendio portatili collegate a sistemi definiti come “cutting extinguisher”; Franco Briccarello (Danfoss) porterà in mostra le nuove soluzioni MultiDrive.

Ampio spazio al tema della conduzione degli impianti in ottica 4.0: Salvatore Squillaci (Sick) presenterà prodotti e servizi intelligenti per il settore; Maurizio Simonelli (ABB) introdurrà ai nuovi sistemi di analisi. Si parlerà anche di Manutenzione 4.0 con Claudio Nespoli e Josh Ferrara (Saipem) che affronteranno il tema delle nuove frontiere per la manutenzione degli impianti. Leonardo Roncarati (Roncarati) toccherà il tema della protezione delle scariche atmosferiche in ambiente petrolchimico; in chiusura Giovanni Belli (Group ATP) affronterà il tema della modularità e flessibilità degli smart equipment per sistemi HVAC per la produzione delle utilities negli impianti petrolchimici.

Il convegno prevede il riconoscimento di 3 CFP per gli ingegneri.

 A Milano si parlerà anche di cyber security, un argomento di grande attualità, nel convegno “Cyber Security per i sistemi ICS – Industrial Control System”, curato da Anipla (Associazione Nazionale Italiana per lʼAutomazione), che vedrà i player più importanti confrontarsi sul tema.

Tra gli interventi ricordiamo la presentazione di Claudio Iacovelli (Sales Technical Support Cyber Security & ICT Solutions di Leonardo (una delle prime società al mondo anche in tema sicurezza) con un focus sull’approccio evolutivo alla protezione delle reti industriali complesse.

Si parlerà di sicurezza informatica come valore aggiunto con “l’ethical hacker” Matteo Flora (Esperto in Digital Reputation e Strategie Digitali); Massimo Scanu (ABB) esporrà l’esperienza aziendale per la gestione della Cyber Security; Mauro Gennaccaro (DNV GL) parlerà di esperienze e trend relativi alla Functional Safety e alla Cyber Security. Francesco Zucca (Yokogawa) introdurrà il tema della sicurezza informativa nelle reti di trasmettitori wireless e infine (Phoenix Contact) presenterà un approfondimento relativo al sistema di Industrial Cyber Security.

Da ricordare anche il tema safety, e in particolare dello “Smoke Management in edifici e impianti”, che sarà discusso nel convegno organizzato da ANACE (Associazione Nazionale Antincendio e Controllo Evacuazione del fumo) che verterà sulle nuove tecnologie e vedrà dibattute le nuove normative per la salvaguardia degli operatori, in caso di incendio in edifici e impianti a rischio, con elevato affollamento o di importanza strategica. Il convegno prevede il riconoscimento di 3 CFP per gli ingegneri.

L’atteso appuntamento si preannuncia denso di contenuti e di prestigiosi protagonisti, oltre ai convegni e alla ricca parte espositiva al pomeriggio i maggiori player del settore saranno impegnati con le significative sessioni workshop tecnico-applicative, così da offrire ulteriori approfondimenti sulle tematiche più attuali.

Tra le aziende partecipanti ricordiamo i Platinum sponsor ABB, Danfoss, Group ATP, Rittal, Roncarati, Sick, Yokogawa.

mcT Petrolchimico è organizzato da EIOM in collaborazione con AIS/ISA Italy Section (Associazione Italiana Strumentisti), il patrocinio di ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana per lʼAutomazione) e di GISI (Associazione Imprese Italiane di Strumentazione) e il supporto della “Guida Petrolchimico”, e per massimizzare le sinergie e le opportunità la giornata meneghina si svolge in concomitanza con mcT Industrial Safety and Security, iniziativa dedicata alle soluzioni e tecnologie per la sicurezza attiva e passiva nei contesti industriali a elevata criticità e mcT Cyber Security, giornata verticale dedicata alle soluzioni e alle tecnologie per la cyber security.

Il programma completo dell’evento è disponibile sul sito della manifestazione www.mctpetrolchimico.com attraverso cui gli operatori interessati possono anche preregistrarsi per accedere gratuitamente alla manifestazione e alle mostre in contemporanea, partecipare a convegni e workshop e usufruire dell’offerta dei servizi collegati.

mcT Petrolchimico è un evento progettato da EIOM

Per info:www.mctpetrolchimico.com – Tel. 02 55181842 – eiom@eiomfiere.it

 

Related posts