giovedì, Gennaio 20, 2022

FRANCO NANNI CONFERMATO PER ALTRI 2 ANNI ALLA GUIDA DEL ROCA

Must read

Nel 2021 le esportazioni di PDVSA sono aumentate del 66%

Secondo i dati di PDVSA Il livello medio delle esportazioni di petrolio dal Venezuela ha raggiunto il livello di 628.900 barili al giorno nel...

Argentina. Vaca Muerta potrebbe esportare 13.000 milioni di euro l’anno

Il presidente dell'Istituto Argentino del Petrolio e del Gas (IAPG), ha pubblicato un’analisi dello scenario del settore degli idrocarburi di fronte alla transizione energetica...

Ecuador aumenta le sue vendite annuali di petrolio del 51%

Secondo le cifre annunciate dal Ministero di Energia, il paese ha aumentato le vendite di petrolio del 51%, passando da 4.150 milioni di euro...

Perù. La raffineria di Talara entrerà in servizio ad aprile

La compagnia Petroperú ha annunciato che la nuova raffineria di Talara entrerà in funzione gradualmente a partire dal mese di aprile. Il complesso contribuirà...

Franco Nanni è stato confermato per un altro mandato biennale alla presidenza del ROCA, l’associazione dei contractor offshore del distretto di Ravenna.

A deciderlo è stata l’assemblea dell’organizzazione, che ha anche eletto il nuovo consiglio direttivo, composto da Giuliano Resca e Renzo Righini, Vice Presidenti; Gianni Bambini, Silvio Bartolotti, Gianfranco Fiore, Roberto Nicolucci, Francesco Pellei, Giuseppe Piccinini, nel ruolo di consiglieri, e Alfonso Levote è in qualità di Segretario.

Il ROCA ha in quest’occasione ribadito l’attesa per gli annunciati investimenti di Eni nell’offshore adriatico, che costituiranno anche il più significativo impegno della corporation in Italia, dopo i recenti problemi verificatisi in Basilicata.

L’associazione ha poi ricordato le missioni effettuate in Mozambico, dove presto verrà aperta una sede a supporto delle aziende ravennate attive nel paese, e la partecipazione a numerose fiere internazionali di settore come il REM, che si è svolta a Ravenna il 9 e 10 marzo, e il MOC, svoltosi ad Alessandra d’Egitto dal 19 al 21 aprile.

I contractor ravennati hanno poi ricordato in assemblea l’impegno profuso nel tutelare il lavoro con la campagna contro il referendum ‘No-triv’, e infine è stato celebrato il grande successo riscontrato dalla fiera OMC di Ravenna, che ha accolto 22.000 visitatori generando per la città un indotto di 11 milioni di euro”.

 

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

Latest article

Nel 2021 le esportazioni di PDVSA sono aumentate del 66%

Secondo i dati di PDVSA Il livello medio delle esportazioni di petrolio dal Venezuela ha raggiunto il livello di 628.900 barili al giorno nel...

Argentina. Vaca Muerta potrebbe esportare 13.000 milioni di euro l’anno

Il presidente dell'Istituto Argentino del Petrolio e del Gas (IAPG), ha pubblicato un’analisi dello scenario del settore degli idrocarburi di fronte alla transizione energetica...

Ecuador aumenta le sue vendite annuali di petrolio del 51%

Secondo le cifre annunciate dal Ministero di Energia, il paese ha aumentato le vendite di petrolio del 51%, passando da 4.150 milioni di euro...

Perù. La raffineria di Talara entrerà in servizio ad aprile

La compagnia Petroperú ha annunciato che la nuova raffineria di Talara entrerà in funzione gradualmente a partire dal mese di aprile. Il complesso contribuirà...

Messico. Pemex riceverà le chiavi di Deer Park il 20 gennaio

Petróleos Mexicanos (Pemex) assumerà il controllo della raffineria di Deer Park, situata in Texas il 20 gennaio, questo è quanto emerge dalla chiusura dell'accordo...